L’analisi di Contesto


Il Progetto ForMare, ha inizio con una prima fasi di rilevazione dei fabbisogni formativi e professionali, effettuata con la partecipazione e il supporto di tutti i componenti il RST ed il massimo coinvolgimento degli attori territoriali utilizzando metodologie di rilevazione innovative di tipo partecipativo.

L’azione ha l’obiettivo di far emergere le potenzialità del territorio della fascia costiera sudorientale della Sardegna, le opportunità che questo offre e le sfide a cui i suoi abitanti sono chiamati a rispondere. Dalla ricerca emergeranno, quindi, le competenze trasversali e tecnico professionali che di cui il territorio necessita e che potranno rappresentare per i partecipanti uno strumento di inserimento o reinserimento lavorativo: informazioni che andranno a definire l’offerta formativa di dettaglio che il Raggruppamento Strategico Territoriale proporrà sul territorio.

 

Nei mesi di Febbraio e Marzo 2018 è stato realizzato un ciclo di incontri di animazione territoriale con lo scopo di informare e sensibilizzare la collettività rispetto alle opportunità offerte dal presente progetto e dagli altri interventi in attuazione:

 

  • 16/02/2018, a Villasimius presso la sede dell’AMP Capo Carbonara. Vi hanno preso parte 13 partecipanti provenienti dai settori della pesca, del turismo, dell’Agenzia regionale Laore, rappresentanti dei comuni e delle associazioni di categoria.
  • 19/02/2018 a Santa Maria Navarrese presso l’Oratorio di San Filippo Neri. Vi hanno preso parte 15 partecipanti provenienti dai settori della pesca, del turismo, dell’Agenzia regionale Laore, rappresentanti dei comuni e delle associazioni di categoria.
  • 20/02/2018 a Cala Gonone presso il Cineteatro Arena. Vi hanno preso parte 16 partecipant provenienti dai settori della pesca, del turismo, dell’Agenzia regionale Laore, rappresentanti dei comuni e delle associazioni di categoria.
  • 01/03/2018 a Cagliari presso Sala SEARCH del comune. Vi hanno preso parte 15 partecipanti provenienti dai settori della pesca, del turismo, rappresentanti dei comuni e delle associazioni di categoria.

 

Successivamente, l’esigenza di discutere con gruppi rappresentativi di settori molto diversi tra loro di una problematica non semplice e meno tangibile rispetto ad altre, quale l’identificazione dei fabbisogni formativi di un’area ha condotto alla realizzazione di 3 workshop partecipativi con la metodologia Metaplan® – che consente un livello di strutturazione e gestione dell’incontro piuttosto alto:

 

  • 13 Giugno a Orosei, vi hanno preso parte 7 partecipanti provenienti dai settori della pesca e dell’acquacoltura operanti nelle Lagune dell’area del FLAG Sardegna Orientale.
  • 27 giugno a Tortolì, vi hanno preso parte 14 partecipanti provenienti dai settori del turismo, della pesca e dell’acquacoltura e rappresentanti dell’Agenzia Regionale Laore, dell’amministrazione comunale di Tortolì e dell’ASD Amici della vela.

 

 


Scroll to Top